Una BMW R80 secondo il gusto di Blaz Sustarsic

Artigianeide

ermotorcyclesBlaz Sustarsic è titolare e proprietario della slovena ER Motorcycles. Ecco una bella custom nata dalla sua intuizione.

La rinascita di questa BMW R80 del 1983, presumibilmente scovata in un salone dell’usato, lo ha coinvolto in un lavoro durato cinque mesi.

Molti gli interventi per snellire la sua linea.
Molle anteriori accorciate, fanale, collettori di scarico, sella ridimensionata completamente.

View original post 35 altre parole

Tutto quello che ci piace

Vi faccio (un pò in ritardo) un regalo per l’arrivo della migliore stagione motociclistica, da maggio a settembre. E ringraziate Bill Phelps che ha scattato la foto (billphelps.com). Anche lui ama sia le donne sia le moto. In questa foto una delle due modelle in posa è una Norton Manx degli anni Sessanta. Entrambe nude.
La scelta è ardua, e allora non scegliete. Esagerate pure.
image

Capita così.

Prima di iniziare il lavoro quotidiano, oggi, apro un email inviatami dal mio amico meccanico Giò, e già percepisco il serio pericolo che ho di perdere la mezza mattinata di lavoro. Perché direte voi? Semplicemente perché l’email in questione contiene l’immagine di una moto Old Style che, al sottoscritto, fa lo stesso effetto che fa ad una biglia che impazzisce nel flipper.
Caspita quanto è bella. Sono affascinato da queste moto propio per la loro semplicità. Non ho neanche letto il testo che accompagna l’email che l’immaginazione ha messo in moto ed ora ci sono su, in sella.

La strada non la conosco, ma sfilo diritto in mezzo a gli alberi alti, che con il loro frusciare, sembrano fare il tifo per me. La manopola del gas è appena a metà, il mio sguardo è puntato avanti, non mi importa dove sono diretto, il vento mi accarezza il volto è mi rinfresca.
Torno in me. La mezza mattinata non è sicuramente persa anzi rispondo al mio amico Giò raccontandogli del bel giro che mi sono fatto grazie all’ immagine che mi ha inviato.
A voi cosa vi fa partire a mille con la fantasia e vi fa sognare?

Ops…mi sono appena ricordato di non aver letto il testo che accompagnava l’email, e non ho risposto a quello che mi chiedeva Giò.
Riapro e faccio un altro giro?